Simone e Veronica si conoscono in occasione dell’incontro al Circo Massimo con il Papa nell’agosto del 2018. Per circostanze fortuite sono costretti a passare una notte all’interno delle catacombe della Roma Imperiale. Lì trovano antichi personaggi in una storia intricata di misteri. Il sentimento che nasce tra i due ragazzi gli consente di superare quelle ore terrificanti. Sullo sfondo della nascita di un tenero amore, tra i due giovani, si affaccia uno dei più oscuri e orribili temi della nostra vita. Il racconto svela una bugia universale senza alcun pudore. Claudio Pepe è nato nel 1952 e dal 1984 svolge la professione di architetto. Dopo diversi anni impegnato a inventare modelli architettonici innovativi si è dedicato alla sua prima passione per molto tempo lasciata in sordina. La voglia di scrivere storie romanzate lo ha portato a pubblicare questo secondo racconto. Dopo COM’E’ AMARO IL PARADISO, uscito nel 1998 con successo, è la volta di quest’opera capace di aver messo insieme i buoni sentimenti di due splendidi giovani da poco diplomati con l’orribile tema della pedofilia nel mondo della Chiesa.