Torna a Border Night il caso di Luisa Bonello, trovata suicidata lo scorso 19 settembre nella sua camera da letto. Un caso di cui la nota trasmissione radiofonica si era già occupata e che pare, con il passare del tempo, che invece di chiarirsi, si complichi sempre di più. Infatti quello che è stato classificato come un suicidio in questi ultimi mesi ha avuto delle notevoli evoluzioni. La più eclatante è l’arresto del capo della Polizia Postale di Savona, l’ispettore Alberto Bonvicini in carcere dal novembre scorso per motivi non direttamente riferiti alla morte della donna. La magistratura sta anche indagando sulla pista della massoneria deviata e a ben 5 mesi, non ha ancora tolto i sigilli all’appartamento di via Genova. Dalla cronaca emergono anche collegamenti tra la chiesa e l’ispettore, Infatti fu proprio il vescovo di Savona a far conoscere Luisa Bonello all’ispettore Bonvicini. Lo stesso presule, sentendosi minacciato da Luisa Bonello sembrerebbe aver chiesto aiuto addirittura ai servizi segreti. Di questo e altro ne parleremo martedì 24 alle 22,45 circa a Border Night, condotto da Fabio Frabetti, ospiti in diretta Paolo Franceschetti e Francesco Zanardi.